HOME BIOGRAFIA SPETTACOLI LABORATORI LIBRI STAMPA CONTATTI
Una poesia per il corpo,
per la riabilitazione oncologica


Il corpo e il limite
nell'arte e nella cura


La memoria poetica del corpo

>>La Zattera di Nessuno

Laboratorio per docenti
e operatori


Brochure seminari
(pdf 137 KB)



logo ATH logo ANFFAS
 
 
logo Zattera di Nessuno

Laboratorio di armonia del corpo

condotto dalla danzatrice Piera Principe

La Zattera di Nessuno è un percorso espressivo riservato al corpo. Ognuna delle tappe di questo laboratorio in forma di viaggio prevede nella prima parte di ogni incontro una poesia per il corpo: un particolarissimo stretching armonico creato della conduttrice per restituire al corpo elasticità e armonia, lavorando comodamente seduti su una sedia.
Nella seconda parte dell'incontro il gruppo dei viaggiatori affronterà e approfondirà la relazione con il proprio corpo e quello dell'altro. Le tecniche espressive di questa seconda parte sono estratte da La Zattera di Nessuno: un laboratorio rivolto alla scoperta della relazione tra le abilità e i limiti del nostro corpo-voce. Il ritmo, il movimento, il gesto armonico e il racconto individuale si faranno via via corali e restituiranno ad ognuno la pienezza e il senso di aver cercato la verità del proprio essere (corpo-cuore-persona) in stretta relazione con gli altri compagni di viaggio.
 
Il laboratorio:
  • permette di fare esperienza di come, in un contesto creativo, si mettano in luce le abilità e i limiti di ognuno, attivando dinamiche di scambio che favoriscono la relazione e le forme di linguaggio possibili;
  • intende aiutare a sviluppare e prendere coscienza delle potenzialità espressive del nostro corpo; sperimentare contenuto e forma recuperando la bellezza del suo gesto quando è portato all'esterno verso l'altro;
  • propone un lavoro sul corpo, sulla voce, sul ritmo, con l'obiettivo di sviluppare durante il percorso, una migliore sincronia ed armonia tra espressione verbale e non verbale.